Immersioni all'Elba: relitto dei Dolia

  • Tipologia immersione: resti relitto romano
  • Brevetto minimo richiesto: TXR normossico
  • Navigazione: 0,5 miglia
  • Interesse: fotografico, archeologico
  • Profondità: minima 60m
  • Profondità: massima 64m
  • Fondale: sabbioso
  • Visibilità: buona

Descrizione:
Siamo in presenza del relitto di una nave oneraria di epoca classica (la cui datazione si colloca a cavallo del 50 A.C.) destinata al trasporto di derrate alimentari, mediante l’imbarco di una dozzina circa di grandi dolia.

Dal fondale emergono soltanto le bocche di nove dolia, i giganteschi contenitori di terracotta dell’antichità, ma sotto il fango c’è ancora lo scafo della nave lunga forse una trentina di metri, con tutto il suo carico.

Il relitto giace a 64 metri di profondità, poco lontano dal porticciolo di Marciana Marina .

Tutt’oggi proseguono le operazioni di scavo da parte del Team Chimera dirette dalla Dott.ssa Pamela Gambogi.

Leggi l’articolo completo in PDF nella sezione download.